diciannove marzo

Dal Vocabolario Treccani Online:

papà (ant. pappà) s. m. [voce onomatopeica del linguaggio infantile]. – Padre. È voce fam. e affettuosa, largamente diffusa in tutta Italia (mentre babbo si va sempre più restringendo all’ambito toscano), usata soprattutto come vocativo o quando si parla del padre con i familiari o con amici (analogam. a mamma rispetto a madre): senti, papà; parliamone con papà; esco con papà e mamma; arriva papà, o il papà; sempre con l’articolo, quando è seguito da un compl. di specificazione o è preceduto da un agg. poss.: il papà di Giulio; il mio papà. Per la locuz. figlio di papà, v. figlio, n. 1 c. ◆ Dim. e vezz. papinopaparino; accr. e vezz. paparóne. Come vocativo, è in uso anche la forma affettiva papi, e l’accorciamento pa’.

Quest’anno per la festa del papà non vado sul personale ma sul riflessivo e disegno questo film che parla di una perdita di un padre ma del ritrovare se stessi e il senso della famiglia.

Delle distanze e del tempo che non cambiano le cose.

Delle scelte, dell’amore.
Di un viaggio fisico che diventa un viaggio interiore.

Il film di cui parlo è The Darejeeling Limited.


Amo con tutta me stessa l’opera di Wes Anderson, un autore in cui mi riconosco tantissimo.
E poi proprio dell’energia del giallo (colore suo favorito ma anche predominante in questo film) ne abbiamo bisogno in questo momento.

(da sempre poi ho una super crush per Jason Schwartzman che qui è in un leading role)

This time tomorrow – The Kinks

This time tomorrow, where will we be?
On a spaceship somewhere sailing across an empty sea
This time tomorrow, what will we know?
Will we still be here watching an in-flight movie show?I’ll leave the sun behind me
And I’ll watch the clouds as they sadly pass me by
Seven miles below me
I can see the world and it ain’t so big at allThis time tomorrow, what will we see?
Field full of houses, endless rows of crowded streetsI don’t know where I’m going, I don’t want to see
I feel the world below me looking up (looking up), looking up at meLeave the sun behind me
And watch the clouds as they sadly pass me by
I’m in perpetual motion
And the world below doesn’t matter much to meThis time tomorrow, where will we be?
On a spaceship somewhere sailing across any empty sea
This time tomorrow, where will we be?
This time tomorrow, what will we see?
This time tomorrow

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *